LA GIORNATA DELL’ECONOMIA SOLIDALE

Quanti esempi di economia solidale sono già attivi a Primiero?

Cos’è un GAS?

Davvero esiste la Banca del Tempo anche a Primiero?

Che idea sta alla base della piccola bottega Mandacarù?

Di questo e di molto altro parleremo durante la giornata dell’Economia Solidale

SABATO 15 SETTEMBRE dalle ore 17:00 al Parco Vallombrosa!

Vi ricordiamo inoltre l’appuntamento con una serata informativa insieme al

Tavolo dell’Economia Solidale Trentina

VENERDì 14 SETTEMBRE alle ore 20:30 a Palazzo Scopoli – Tonadico

Noi ovviamente ci saremo con il nostro RIUSO PERMANENTE PER BAMBINI del CENTRO noiAltri!

Economia solidale_15.09.2018

LA CURA DELLA CASA COMUNE

Il Comitato Parrocchiale di Siror, insieme a numerose altre realtà del territorio, ha avviato un percorso di rilettura ragionata dell’enciclica “Laudato sì” di Papa Francesco.

Un’opera coraggiosa che affronta temi di enorme rilevanza con una prospettiva ampia che le permette di rivolgersi in maniera trasversale non solo ai credenti cattolici ma a tutte le persone, di qualsiasi credo o pensiero, che abbiano semplicemente a cuore “la cura della casa comune”.

Il percorso sarà lungo e articolato e si avvarrà del contributo di numerosi e prestigiosi esperti nelle varie tematiche.

Come Associazione traME e TErra insieme al Focus Group Immigrazione abbiamo colto l’occasione per questa prima fase autunnale per proporre una riflessione sull’accoglienza grazie alla disponibilità del Prof.Antonio Silvio Calò, conosciuto per aver proposto  – nei fatti, non solo a parole – un’altra accoglienza e per il suo impegno insignito anche del titolo di “Cittadino europeo dell’anno – 2018”.

Il programma di approfondimento inizia però lunedì 10 settembre con un incontro introduttivo sull’enciclica condotto da Cesare Lasen.

Seguirà poi un’interessante riflessione sui cambiamenti climatici con Roberto Barbiero il 17 settembre e si chiuderà la parte autunnale proprio con l’intervento del Prof.Calò il 28 settembre.

Nella prossima primavere si ripartirà quindi con una riflessione sull’Ecologia del Lavoro (alla quale anche daremo il nostro contributo come Associazione) insieme ad Antonello Mangano, sul valore della Biodiversità con Vittorio Ducoli e sulla Coscienza Civica con Piero Cattaneo, per poi chiudere con una riflessione di Alberto Conci che ci aiuterà a tirare un po’ le fila del percorso.

Una proposta di grande spessore che vede la concreta collaborazione di gruppi, associazione ed enti che, pur da punti di partenza molto diversi, si ritrovano nel comune interesse per il mondo e chi lo popola.

Vi aspettiamo!

lOCANDINA Laudato sì

SABATO DEL MONDO 2018: vuoi unirti a noi??

E’ partita la macchina organizzativa del “Sabato del Mondo 2018”!!

Quest’anno la grande festa interculturale di Primiero sarà a Imer il 16 giugno dalle 17:30!

Sei un cittadino migrante e hai voglia di raccontare il tuo Paese?

Fai parte di un’associazione e vuoi partecipare con qualche attività?

Hai un po’ di tempo libero e hai voglia di aiutarci nell’organizzazione?

TI ASPETTIAMO!

Info: trameeterra@gmail.com o 328.2421955

Sabato del Mondo 2018_vuoi unirti a noi

 

SALUTI DA PRIMIERO – Il Focus Group Immigrazione sull’atto vandalico a Mezzano

Il momento di incontro organizzato dal Focus Group Immigrazione in data 02 maggio come azione di solidarietà e manifestazione di una società civile accogliente ci offre l’occasione per una riflessione di ben più ampio respiro sulla situazione migratoria nelle nostre Valli.

Il Focus Group Immigrazione è un gruppo di dialogo interculturale, cuore pulsante della Rete Intercultura che si sviluppa dal 2008 all’interno del Centro LeReti e coordinato, per conto della Comunità di Valle, dall’Associazione traME e TErra.

E’ un gruppo di partecipazione volontaria formato da enti, associazioni, gruppi informali ma anche singoli cittadini migranti e non che in questi anni si sono sono confrontati, hanno ideato e realizzato progetti ed iniziative tutti volti alla promozione della conoscenza e della positiva convivenza.

Nelle Valli di Primiero, Vanoi e Sagron Mis vivono attualmente circa 400 persone che hanno una cittadinanza diversa da quella italiana senza contare le numerose persone nate in altri Paesi ma ormai in Italia da così tanti anni da aver acquisito a loro volta anche la nostra cittadinanza.

Di nazionalità diversa, ma cittadini a tutti gli effetti che contribuiscono positivamente alla crescita economica, sociale e demografica del nostro territorio.

Non solo ma dal 2015 sono accolti sul territorio anche alcuni Richiedenti Protezione Internazionale ed i posti attualmente disponibili sono 20.

Forme diverse di immigrazione ma che non hanno ad oggi creato reali situazione di disagio o conflitto.

Negli anni, all’interno del Tavolo di lavoro, si sono affrontati, accanto ad esperienze positive di integrazione, mutuo aiuto, crescita umana e culturale anche diversi episodi di pregiudizio, rigidità nell’accogliere le differenze (siano esse religiose, linguistiche, alimentari ecc..) e talvolta anche di vera e propria discriminazione e razzismo.

Per questo ci si è mossi cercando di promuovere occasioni di incontro, laboratori nelle scuole, corsi di italiano, manifestazioni (il Focus Group Immigrazione è il motore del “Sabato del Mondo” festa interculturale migrante che quest’anno si svolgerà a Imer il 16 giugno) e soprattutto strumenti e momenti informativi, convinti che l’informazione e la conoscenza siano l’arma più efficace contro il pregiudizio.

Da quando le Valli di Primiero e Vanoi sono diventate anche luogo di seconda accoglienza per persone all’interno del percorso di richiesta di protezione internazionale, il Focus Group Immigrazione ha affiancato gli enti responsabili sul territorio (prima l’associazione traME e TErra e ora Croce Rossa) con iniziative di solidarietà ed informazione.

Dal 2017, per esempio, cura la stesura della “FaQ sui profughi a Primiero”, dando risposte concrete alle domande più frequenti sul tema. Le FaQ sono sempre disponibili sul sito della Comunità di Valle e vengono aggiornate trimestralmente per quanto riguarda presenze e attività specifiche.

Di fronte all’atto vandalico ai danni di un cartellone raffigurante un musicista di colore, il gruppo si è a lungo interrogato sul modo migliore e più efficace per mettere in luce non tanto la contrarietà al gesto stesso, quasi scontata e condivisa da popolazione e istituzioni, ma tutto quel movimento sociale che da anni crede e lavora per rendere sempre più accogliente il nostro territorio.

In questi anni si è sempre cercato di lavorare con e non contro, smussando le rigidità con informazione e buone pratiche piuttosto che con lo scontro diretto.

Questo gesto è stato forse più evidente di altri, ha scosso gli animi nel profondo ma l’ampia partecipazione di mercoledì 02 maggio ad un momento semplice ma significativo come una foto collettiva, un “metterci la faccia” in prima persona ha dimostrato ancora una volta che molte delle persone delle nostre Valli credono in una società interculturale che, forte della propria tradizione, si arricchisce dal confronto e non lo teme.

Focus Group Immigrazione Primiero

2 maggio 2018 cartolina (2)9