SABATO DEL MONDO 2018: vuoi unirti a noi??

E’ partita la macchina organizzativa del “Sabato del Mondo 2018”!!

Quest’anno la grande festa interculturale di Primiero sarà a Imer il 16 giugno dalle 17:30!

Sei un cittadino migrante e hai voglia di raccontare il tuo Paese?

Fai parte di un’associazione e vuoi partecipare con qualche attività?

Hai un po’ di tempo libero e hai voglia di aiutarci nell’organizzazione?

TI ASPETTIAMO!

Info: trameeterra@gmail.com o 328.2421955

Sabato del Mondo 2018_vuoi unirti a noi

 

SALUTI DA PRIMIERO – Il Focus Group Immigrazione sull’atto vandalico a Mezzano

Il momento di incontro organizzato dal Focus Group Immigrazione in data 02 maggio come azione di solidarietà e manifestazione di una società civile accogliente ci offre l’occasione per una riflessione di ben più ampio respiro sulla situazione migratoria nelle nostre Valli.

Il Focus Group Immigrazione è un gruppo di dialogo interculturale, cuore pulsante della Rete Intercultura che si sviluppa dal 2008 all’interno del Centro LeReti e coordinato, per conto della Comunità di Valle, dall’Associazione traME e TErra.

E’ un gruppo di partecipazione volontaria formato da enti, associazioni, gruppi informali ma anche singoli cittadini migranti e non che in questi anni si sono sono confrontati, hanno ideato e realizzato progetti ed iniziative tutti volti alla promozione della conoscenza e della positiva convivenza.

Nelle Valli di Primiero, Vanoi e Sagron Mis vivono attualmente circa 400 persone che hanno una cittadinanza diversa da quella italiana senza contare le numerose persone nate in altri Paesi ma ormai in Italia da così tanti anni da aver acquisito a loro volta anche la nostra cittadinanza.

Di nazionalità diversa, ma cittadini a tutti gli effetti che contribuiscono positivamente alla crescita economica, sociale e demografica del nostro territorio.

Non solo ma dal 2015 sono accolti sul territorio anche alcuni Richiedenti Protezione Internazionale ed i posti attualmente disponibili sono 20.

Forme diverse di immigrazione ma che non hanno ad oggi creato reali situazione di disagio o conflitto.

Negli anni, all’interno del Tavolo di lavoro, si sono affrontati, accanto ad esperienze positive di integrazione, mutuo aiuto, crescita umana e culturale anche diversi episodi di pregiudizio, rigidità nell’accogliere le differenze (siano esse religiose, linguistiche, alimentari ecc..) e talvolta anche di vera e propria discriminazione e razzismo.

Per questo ci si è mossi cercando di promuovere occasioni di incontro, laboratori nelle scuole, corsi di italiano, manifestazioni (il Focus Group Immigrazione è il motore del “Sabato del Mondo” festa interculturale migrante che quest’anno si svolgerà a Imer il 16 giugno) e soprattutto strumenti e momenti informativi, convinti che l’informazione e la conoscenza siano l’arma più efficace contro il pregiudizio.

Da quando le Valli di Primiero e Vanoi sono diventate anche luogo di seconda accoglienza per persone all’interno del percorso di richiesta di protezione internazionale, il Focus Group Immigrazione ha affiancato gli enti responsabili sul territorio (prima l’associazione traME e TErra e ora Croce Rossa) con iniziative di solidarietà ed informazione.

Dal 2017, per esempio, cura la stesura della “FaQ sui profughi a Primiero”, dando risposte concrete alle domande più frequenti sul tema. Le FaQ sono sempre disponibili sul sito della Comunità di Valle e vengono aggiornate trimestralmente per quanto riguarda presenze e attività specifiche.

Di fronte all’atto vandalico ai danni di un cartellone raffigurante un musicista di colore, il gruppo si è a lungo interrogato sul modo migliore e più efficace per mettere in luce non tanto la contrarietà al gesto stesso, quasi scontata e condivisa da popolazione e istituzioni, ma tutto quel movimento sociale che da anni crede e lavora per rendere sempre più accogliente il nostro territorio.

In questi anni si è sempre cercato di lavorare con e non contro, smussando le rigidità con informazione e buone pratiche piuttosto che con lo scontro diretto.

Questo gesto è stato forse più evidente di altri, ha scosso gli animi nel profondo ma l’ampia partecipazione di mercoledì 02 maggio ad un momento semplice ma significativo come una foto collettiva, un “metterci la faccia” in prima persona ha dimostrato ancora una volta che molte delle persone delle nostre Valli credono in una società interculturale che, forte della propria tradizione, si arricchisce dal confronto e non lo teme.

Focus Group Immigrazione Primiero

2 maggio 2018 cartolina (2)9

FESTA DI CALENDIMAGGIO

Insieme alla Pro Loco di Imér ci lanciamo in una proposta dai colori, sapori e suoni di primavera!

Una festa di Calendimaggio come non se ne sono mai viste 🙂

Ecco nei dettagli le indicazioni della Pro Loco di Imér:

La Pro Loco di Imér insieme ad alcuni volontari e realtà locali ha pensato di proporre un evento che coinvolga associazioni, famiglie, gruppi informali e produttori della zona  dedicato all’arrivo della primavera per il giorno 6 maggio 2018, presso le ex-sieghe di Imér.

Una giornata conviviale per aprire la stagione agricola nel migliore dei modi e soprattutto un modo diverso per creare un momento di socialità e di relazione all’interno del comune di Imér.

L’idea è nata proprio dalla volontà di festeggiare insieme un momento unico e meraviglioso per il nostro territorio e per chi ama l’agricoltura e il paesaggio: la Primavera.
Con l’intento che la manifestazione possa crescere di anno in anno, per questa edizione abbiamo pensato di dedicare parte della festa agli spaventapasseri, questi strani fantocci unione di colore e fantasia che popolavano orti e campi e che sempre più raramente si incontrano. 

Ci sembra che questo buffo o spaventoso abitatore dei campi e dissuasore delle tante specie di animali “opportuniste”, riunisca vari temi e aspetti che ci stanno a cuore: l’autocostruzione, il riuso di materiali di scarto o naturali, la creatività e la manualità, senza sottovalutare l’aspetto estetico permanente che aggiungono al nostro territorio!

Abbiamo dunque pensato ad un CONCORSO DI SPAVENTAPASSERI dove  singole persone, famiglie, ma anche scuole, gruppi informali e associazioni possano iscrivere lo spaventapasseri da loro realizzato. 
I migliori non solo saranno premiati con prodotti di alcune aziende locali, ma saranno adottati dal Comune di Imèr e rimarranno fissi negli orti a rallegrare la vista alla comunità!
Tutti gli altri spaventapasseri, invece, potranno essere adottati da chi ne farà domanda e verranno distribuiti a fine giornata.

Ma le idee non finiscono qui….infatti riproponiamo, dopo il successo dell’anno scorso, all’interno di questa cornice lo SWAP PARTY DELL’ORTO proposto dal Centro Interculturale noiAltri: un modo divertente e utile di scambiare tutto quello che non ci serve in tema di agricoltura e giardinaggio. 
Chi vorrà potrà infatti portare massimo 5 pezzi tra piantine, semi, attrezzi, vasi, libri o quant’altro torni utile nell’orto o nel giardino, e scambiarlo con altrettante cose utili!

A partire dalla mattina inoltre ci sarà uno spazio dedicato a giochi ed animazioni per bambini, sempre inerente al tema della giornata!!!

Ci piacerebbe inoltre dare spazio e visibilità alle realtà che si occupano di buona agricoltura della zona, come ad esempio:

Gruppo Coltivare Condividendo: associazione che si occupa del recupero e salvaguardia di semenze antiche e locali sarà presente con una mostra /scambio

Slow Food Primiero: presenterà il progetto “Adotta un orto”
Comune di Imer: proporrà l’iniziativa degli orti comunali
Ecomuseo del Vanoi: racconterà il progetto di salvaguardia e diffusione del mais Dorotea
Parco di Paneveggio: parteciperà con l’iniziativa “semi liberi” e il progetto Pecora Lamon

Ma le sorprese non finiscono qua!
Abbiamo pensato che per meglio festeggiare la primavera proprio come si faceva un tempo, non possono mancare  musica e danza!
Ecco…direi che ora non manca nulla, se non la partecipazione di tutti!
Come????
Ma nel costruire gli spaventapasseri ovviamente!!!
 
Riassumendo, ecco il PROGRAMMA DELLA GIORNATA:
ore 14:00: allestimento delle associazioni ed enti locali, spazio aperto di giochi a tema per i più piccoli
ore 14:30: Swap Party dell’Orto a cura del Centro Interculturale noiAltri, banchetti espositivi di associazioni e dei loro progetti         
Iscrizione dei partecipanti al concorso di spaventapasseri
ore 15:30: concorso degli spaventapasseri con premiazione dei migliori spaventapasseri, a seguire candidature per l’adozione degli spaventapasseri non vincitori
ore 16:00: musiche con danze popolari e merenda

ore 18:30: assegnazione degli spaventapasseri adottati e chiusura della manifestazione.

 

Info e iscrizioni al concorso degli Spaventapasseri:

Mail: prolocoimer@gmail.com

Telefono: 347.4181837 (Valentina) o 333.4729219 (Caterina)

LOCANDINA 6 MAGGIO

 

Sull’atto vandalico a Mezzano

L’atto vandalico di probabile origine razzista che ha portato alla deturpazione del manifesto della Music Academy International esposto all’uscita del Paese di Mezzano ci impone come Associazione almeno una riflessione.

La nostra Associazione traME e TErra si occupa ormai da dieci anni di immigrazione e intercultura nelle Valli di Primiero, Vanoi e Sagron Mis.

Lo facciamo attraverso laboratori nelle scuole; offrendo spazi e momenti informativi; attraverso attività culturali presso il Centro Interculturale noiAltri.

Lo abbiamo fatto occupandoci dell’accoglienza dei Richiedenti Protezione Internazionale e lo facciamo tutt’ora affiancando con corsi e proposte varie gli operatori di Croce Rossa.

E’ facile? Non sempre.

Tutti sono sempre stati aperti e disponibili? Non sempre.

In questo ultimo periodo il sentore della gente, l’apertura verso l’altro, la capacità di accogliere hanno in parte subito una battuta d’arresto. I grossi fenomeni migratori contemporanei, complessi e difficili da comprendere, spaventano e alimentano paura e diffidenza e si arriva sempre più spesso ad azioni e parole esplicitamente razziste come non se ne vedevano e sentivano da tempo.

Ma nonostante questo, in questi anni, un’Associazione come la nostra che si occupa e si è sempre occupata in modo chiaro e senza mezze parole di immigrazione a Primiero, è cresciuta e ha coinvolto moltissimi volontari che in diverse occasioni si sono fatti avanti per dare una mano.

Cosa significa questo? Che i problemi ci sono e che non sempre la convivenza è stata rosa e fiori.

Che i pregiudizi sono forti e ben radicati. Che i media spesso non aiutano.

Ma significa anche che molti cittadini delle nostre Valli in questi dieci anni si sono impegnati, hanno informato, difeso, lavorato per un’interazione positiva tra migranti e non.

Quegli stessi cittadini che in questi due giorni ci stanno scrivendo e telefonando disorientati da un gesto di matrice razzista dal quale vogliono prendere le distanze.

Primiero è un territorio che sa accogliere, non solo i Richiedenti Protezione Internazionale ma anche i quasi 400 stranieri residenti e lavoratori oltre ai numerosi migranti di vecchia generazione ed ormai cittadini italiani a tutti gli effetti.

Questo non è il primo episodio di intolleranza, forse il più plateale, questo sì.

Un gesto deprecabile e dal quale vogliamo a gran voce prendere le distanze, a nome anche di tutte quelle persone che in questi giorni ci contattano indignate, ma vogliamo anche leggerlo come uno stimolo ulteriore a continuare nel lavoro che da dieci anni, con il sostegno di cittadini e istituzioni, stiamo portando avanti, convinti che la capacità di accogliere delle nostre Valli sia molto più forte della paura e del pregiudizio.

Associazione traME e TErra

Un buon (non) compleanno!

L’aria di primavera ci fa sempre venir voglia di Swap Party, ma su suggerimento di un’amica della nostra associazione, abbiamo pensato a qualcosa di un po’ diverso:
Portate un regalo fatto a mano da voi e impacchettato con cura e ne prenderete uno in cambio! ☺️☺️
Il tutto naturalmente, come ogni festa di (non) compleanno che si rispetti, accompagnato da tè, dolcetti e letture a tema! 
Curiosi? Anche noi 

30652999_10214009325239951_8492336760188043264_n

RAG RUG

rag rug tappeti

Quando: mercoledì 11 aprile dalle 16:00 alle 18:00
Dove: al centro interculturale noiAltri presso l’ex-scuola elementare di Imer
Costo€8,00
Materiale: il materiale è incluso. Ogni partecipante dovrà semplicemente portare con sé un uncinetto n. 3 o 3,5.
Se volete portare una vostra vecchia maglietta in cotone, dedicheremo comunque un momento per spiegarvi come ricavare la fettuccia dal riciclo!
Cosa serve sapere: giusto giusto le basi dell’uncinetto!
Info e iscrizionitrameeterra@gmail.com oppure cell. 328.2421955!

 

LAVORARE ALLA PORTOGHESE

Eccoci con una proposta che coniuga alla perfezione l’intercultura con la nostra passione per il lavoro a maglia.
Abbiamo conosciuto due giovani donne brasiliane che ora vivono a Primiero e che lavorano ai ferri con una tecnica davvero particolare!
Abbiamo pensato di organizzare un bel pomeriggio per conoscerle ed imparare direttamente dalle loro mani “la via portoghese al lavoro a maglia”!

Vi aspettiamo

venerdì 23 marzo dalle 15:00 alle 18:00

per un pomeriggio in compagnia al Centro interculturale noiAltri

Costo: €8,00 (materiali esclusi)

Info e iscrizioni: 328.2421955 o trameeterra@gmail.com

Ogni partecipante dovrà portare lana e ferri adeguati. Se la lana è un po’ grossa (6, 7…) diventa più semplice per imparare!
Tecnica portoghese